Fregato!

 

Zingaretti starà mordendosi le mani.

 

In meno di un mese, si è fatto convincere della necessità di governare con gli odiati 5 Stelle, in uno dei momenti socio economici più difficili degli ultimi anni, andando contro la sua volontà iniziale e rimpinguando l’archivio di contraddizioni – filmate e scritte – della politica nostrana : proprio lui, puro fra i puri.

 

Ha concesso Ministri e Ministeri a vecchi e nuovi avversari.

 

Ha perso per strada Carlo Calenda e Matteo Renzi, ossia, con il beneficio del dubbio, un 10-15% di voti, su quel famoso 23% delle europee.

 

Cosa resterà del PD? Ce lo chiediamo da mesi, adesso iniziamo ad avere una risposta: niente.

 




 

Saranno giornate di pacche sulle spalle per Zingaretti, di “te lo avevamo detto” duri da digerire.

 

Gli è stato chiesto di giocare alla roulette russa con Di Maio, forte del sostegno incondizionato di Renzi e di parte dell’opinone pubblica.

Ha accettato, fidandosi dei suoi consiglieri, e di quanti non potevano proprio permettersi le elezioni, convincendolo  di essere troppo debole per affrontare Salvini.

Secondo media e opinione pubblica è Renzi, tramite il suo appoggio incondizionato (per il “bene del Paese”…) , ad averlo definitivamente convinto, oggi è proprio lui a lasciarlo solo, nemmeno 10 giorni dopo la fiducia al Governo Conte bis.

 




Il Governo giallorosso è infarcito di Ministri che non riconoscono Zingaretti come il proprio leader politico.

 

Renzi farà da stampella fin quando avrà voglia, portando i risultati dei suoi uomini che, dopo la scissione, adesso sono dei veri e propri infiltrati politici che non dovranno rispondere a lui o a Franceschini delle proprie azioni, ma solo a Renzi.

Zingaretti si trova in ballo senza che volesse scendere in pista, almeno non in questo modo.

Gioca a poker su un tavolo nel quale non sa più di chi fidarsi.

Cerca di fare l’allenatore di una squadra di calcio che ha perso Messi e Ronaldo.

 

Zingaretti è fregato, e con lui il PD. Nella storia mai univoca dentro l’opinione generale, forse, più semplicemente, per altri si scriverà: Zingaretti è stato fregato e con lui il PD.

 

Segui su twitter @ifatticapitali

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *