Verso…Inter – Juve

Premessa: la Champions ha lasciato l’amaro in bocca all’Inter; per lo stesso Conte, la competizione è ormai compromessa. In casa Juve, invece, cresce la consapevolezza di un percorso ancora agli albori, ma nella giusta direzione.

 


 

COME ARRIVANO LE DUE SQUADRE?

 

I nerazzurri, con una rosa più corta, iniziano ad accusare le fatiche delle partite di queste settimane: il secondo tempo di Barcellona è lì a dimostrarlo.

La squadra di Sarri, invece, è in piena emergenza terzini, ma far giocare più o meno sempre gli stessi, soprattutto a centrocampo, è una precisa scelta dell’allenatore che, d’altronde, sta impostando un gioco meno dispendioso rispetto a quello contiano, anche per esigenze dovute all’età media della rosa.

 

L’Inter parte avvantaggiata perché gioca in casa, davanti al suo pubblico.

La Juve arriva favorita per diritto, avendo inciso il proprio nome nella leggenda: sono 8 anni che i bianconeri vincono il campionato, un dato mai abbastanza sottolineato dai cronisti sportivi.

 

COME VINCERE

Sul campo, l’Inter può vincere la partita  letteralmente “arando” le fasce, con i due terzini e gli inserimenti di Barella e Sensi, costringendo le mezze ali juventine, soprattutto Khedira, ad un lavoro sfiancante.

La Juve la può vincere con la classe dei suoi campioni in attacco (così come ha fatto il Barcellona) oltre che con gli inserimenti di Alex Sandro e Cuadrado, sicuramente fra i titolari.

 


 

 

IL DATO STORICO

 

In tutto ciò, non bisogna sottovalutare un dato storico: un gran numero di big match fra Inter e Juve degli ultimi 20 anni, sono stati decisi da calci da fermo: dalle punizioni di Del Piero e Nedved, ai calci d’angolo in mischia di toldiana memoria, fino al gol di Higuain di due anni fa, all’ultimo secondo.

 

Calci da fermo che potrebbero essere dunque fondamentali, e vedono nell’Inter la squadra maggiormente abile a sfruttarli, solo se si parla di calci d’angolo; alla Juve, invece, lo strapotere storico sui calci di punizione.

Risultato finale? Per noi un pareggio.

 

Seguici su twitter @ifatticapitali

 

 

 

 

 

 

foto https://pixabay.com/it/photos/san-siro-ac-milan-italia-milano-2430650/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *