Antonio Cannavacciuolo: che fatturato chef!

Entrato nel gota degli chef stellati (e televisivi) ormai da qualche anno, Antonio Cannavacciuolo è diventato un vero e proprio bussines man, a capo di numerose società. Lo chef è attivo nell’ambito dello spettacolo, della ricettività e della ristorazione – in particolare su Torino e Novara –  mentre si fanno sempre più insistenti le voci di prossime aperture..

Grazie ai riconosciuti meriti della sua cucina (2 stelle Michelin) e le indubbie capacità empatiche che lo hanno reso celebre nei programmi televisivi, Antonino Cannavacciuolo ha investito i proventi di tale successo in varie società, con risultati più che positivi.




Il suo ultimo acquisto è stato “Laqua”, un complesso di sei camere che affacciano sul Golfo di Sorrento, con area wellness annessa.

Detiene il 50% della Ca.Pri, società a cui fanno capo circa sessanta dipendenti, fra cui quelli di Villa Crespi, uno dei punti di partenza di questa strabiliante carriera.

Tanto impegno si è concretizzato in utili pari a 536 mila euro, con un fatturato che, nel 2017, si attesta a quota 10 milioni di euro, triplicato rispetto a quello del 2014.

E’ proprio il caso di dire…complimenti allo chef!




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *