Discontinuità con i bis? Aveva ragione Carmelo Bene.

Non esiste dis-continuità con i bis, ma questo Governo giallorosso non sarebbe nato senza compromessi pesantissimi. Il problema è che il loro peso grava per lo più, e i numeri lo confermano, sul Partito Democratico.

Per un nemico del giornalismo come Carmelo Bene, “informare i fatti” era tanto inutile quanto dis-interessante.

Ben oltre  l’apparente gioco di parole, il consiglio può tornare utile oggi, di fronte al grottesco di un Governo che nasce – e crescerà – sotto la frusta della necessità, Ananke per i greci, divinità poco celebrata e molto temuta.

 




 

Descrivere i fatti, ossia riportare i nomi del Governo giallorosso e scandalizzarsi per i numerosi “Bis” presenti, da Conte a Bonafede, a Costa etc.; è del tutto inutile se si è sotto il giogo di Ananke, alla quale tutto si sacrifica e che nessuno può domare, se non Zeus, solo una volta.

 

Spendersi (o infuriarsi) sulle numerose contraddizioni dei protagonisti, sulle retromarce di Partito, sulle parole sconfessate poco dopo averle pronunciate, è totalmente inutile per il motivo d’essere che ha portato alla formazione dell’esecutivo benedetto da Mattarella.

 

Con tutto il materiale archiviato in questo mese, la stampa può inchiodare al muro quando vuole il Governo giallorosso, presentandogli il conto delle sue fragilità. Se non ciò non avverrà, almeno in un primo momento, vorrà dire che realmente ANANKE sta bussando alla porta dell’Italia e non si sarà trattato solo di fomentare la folla per scacciare Salvini, salvando l’immagine dell’Italia agli occhi dell’Europa.
In caso contrario, la farsa sarà presto svelata: quanti hanno spinto per la nascita del Governo “a tutti i costi”, in realtà, volevano solo distruggere i suoi protagonisti.

 




 

C’è da salvare un Paese come dice Renzi? E allora usiamo il capretto espiatorio del PD.  Basta questo atto per annullare ogni tentativo “di informare e cercare di spiegare i fatti di una azione complessa. Conta solo l’atto”.

 

Alla fine avrà avuto ragione C.B. “Non leggo i giornali, è inutile informare i fatti…mi interessa solo l’atto.”

 

E buonanotte ai cronisti.

 

SEGUI SU TWITTER @IFATTICAPITALI

 


foto https://pixabay.com/it/photos/giornali-risma-di-carta-stampa-3488861/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *