Lasciateci in pace! In Italia si inviano 940 milioni di e-mail al giorno.

In Italia vengono inviate ogni giorno circa 940 milioni di e-mail, circa 15 per ogni abitante, neonati compresi.

In rapporto al numero di account esistenti, circa 16 milioni, il numero di e-mail ricevute arrriva a 58 per persona.

Circa il 90% della posta elettronica mondiale viene cestinata essendo considerata “spam” o pubblicità di scarso interesse.

L’alluvione di notifiche sui nostri account sembra inevitabile dal momento che, nella maggior parte dei casi, siamo stati noi stessi a dare l’autorizzazione per questo “bombardamento” tramite l’iscrizione a siti, videogame, newsletter.

 



 

Sono le grandi aziende i principali promotori della valanga di mail quotidiane, attraverso l’acquisizione di liste, contatti ed indirizzi per divulgare le proprie comunicazioni / offerte: anche se questo sistema non è propriamente legale….

L’account mail, infatti, è un “dato personale a tutti gli effetti” e come tale deve essere protetto. Per questo motivo, da maggio 2018 è entrato in vigore il Gdpr, il regolamento europeo per il quale molte aziende avrebbero dovuto chiedervi un ulteriore consenso per l’invio di newsletter e comunicazione di vario genere.

 




 

Per contatti ed invio contributi: postmaster@ifatticapitali.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *