L’elisir magico di Bolsonaro e le dimissioni del Ministro, Nelson Teich.




 

dì Ennio Ricanelo, corrispondente dal Brasile per “I Fatti Capitali”.

Covid-19 Brasile: Ministro della Sanità, Nelson Teich, si dimette dopo soli 29 giorni.

 

San Paolo – L’uso o meno della clorochina è stata la miccia che ha innescato la crisi nelle relazioni tra Bolsonaro e l’ex ministro Nelson Teich, nominato appena 29 giorni fa, a seguito delle dimissioni di un altro fedelissimo, L. Mandetta.

L’ex ministro Teich, consapevole delle insufficienti prove riguardo l’efficacia del farmaco clorochina, oltre che delle numerose controindicazioni registrate dagli studiosi, aveva deciso di non standardizzarlo nel sistema sanitario pubblico come trattamento contro il covid19, andando contro i desiderata del Presidente Bolsonaro, il quale continua a pensare alla clorochina come una specie di “elisir magico”

Conoscendo il pericolo di liberalizzare tale cura in tutto il paese, Teich,  prestigioso professore universitario prima che dirigente politico, ha deciso di tornare sui suoi passi e lasciare la carica.

Nella lettera di dimissione ha confermato di non voler creare un problema su scala nazionale, dichiarando:”È certamente il giorno più triste della mia vita ma non voglio macchiare la mia storia a causa della clorochina”.

Insieme a Nelson Teich, tutta la classe medica brasiliana lancia l’allarme sull’uso del medicinale che può provocare, fra le tante controindicazioni, l’arresto cardiaco.

 



 

Il Dott. Danilo Klein ha dichiarato: “Per il momento non possiamo approvare l’uso della clorochina contro il COVID-19 perché, ad oggi, non esistono prove verificate sull’effetto della cura e non possiamo affermare che effettivamente possa aiutare coloro che sono risultati positivi positivo al coronavirus”,

Fra i pochi presidenti a pensarla come Bolsonaro sull’uso della clorochina, rimangono Donald Trump e il Presidente del Venezuela Nícolas Maduro, che la raccomandano come principale cura contro il COVID-19.

Dopo le dimissioni di Teich il ministero della sanità già lascia intendere che raccomanderà il farmaco a tutto il sistema pubblico sanitario, principalmente ai pazienti che hanno sintomi deboli del coronavirus.

 

SEGUI SU FACEBOOK E TWITTER @Ifatticapitali

 





Foto https://pixabay.com/it/photos/s%C3%A3o-paulo-edifici-panoramica-aerea-1194935/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *