Mario Cipollini e la deposizione shock dell’ex moglie.

Un campione della bici che si trasforma in un uomo violento.

Mario Cipollini, uno dei più forti velocisti di sempre, campione del mondo di ciclismo nel 2002 e vincitore di numerose tappe al giro d’Italia, è stato accusato di violenze e stalking.

La denuncia arriva direttamente dall’ex moglie, Sabrina Landucci, sorella del noto portiere della Fiorentina ed allenatore/tattico, fra le altre, di Milan e Juventus.

 


 

Durante la sua deposizione, la donna ha raccontato vari episodi, fra i quali spicca la minaccia, con tanto di pistola alla tempia, ricevuta dall’ex marito, a causa di una gonna a suo dire, “troppo corta” ed inadatta per uscire.

Prima di presentarsi in tribunale, Sabrina Landucci non aveva mai raccontato l’episodio della pistola, avvenuto dentro quella che era la loro casa, “per proteggere le figlie”, all’epoca minorenni.

L’ex campione di ciclismo non si è presentato in aula, e non ha ancora reso nota la sua versione dei fatti.

 


Seguici sui social @ifatticapitali

 


 

foto https://pixabay.com/it/photos/ciclismo-bicicletta-equitazione-655565/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *