Quelli che “tornano giù”.




Fosse scoppiata una bomba nucleare sarebbe stato concepibile: torno a casa, tanto siamo fregati.

Fosse iniziata una guerra sarebbe stato legittimo: torno a casa, sono contrario.

Fosse uscita una bozza di decreto con cui si vuole isolare la Lombardia e 14 province, nel tentativo di evitare un il collasso del sistema sanitario nazionale, non è accettabile che tu voglia tornare “a casa”. Sei un incosciente.

Il Sud, il debole Sud, da oggi è a rischio per colpa dei suoi stessi figli.



La corsa dalla Lombardia -e da Milano in particolare- “per tornare giù”, è durata poche ore, quelle necessarie per aumentare il rischio della diffusione in una delle zone più povere e disorganizzate d’Europa.

In mattinata, il Governatore della Puglia, Michele Emiliano, chiede una quarantena preventiva per le persone tornate dalle “zone rosse”, vecchie e nuove.  Tentativo dalla difficile realizzazione che si rende necessario date le circostanze, causate da uno dei cortocircuiti più gravi di sempre fra Governo e stampa nazionale, con una fuga di notizie senza precedenti.

I nostri ospedali hanno uno dei rapporti posto letto – abitante più bassi d’Europa (3,2 ogni 1.000), al Sud i dati peggiorano ulteriormente.Questa la premessa, in attesa dello svolgimento dei prossimi giorni.



Il coronavirus non è letale come Ebola o altri virus: il problema del covid19 è la sua capacità di mandare in crash il sistema sanitario nella necessità di terapie intensive per pazienti a rischio (anziani e immunodepressi). Televisioni, giornali, web: nel 2020 è impossibile non essere informati su una realtà così semplice e lineare.

Inaccettabile il comportamento registrato ieri sera, soprattutto da parte dei giovani, trasformatisi in futuribili Bruto nella scelta di “tornare giù”, a casa, dai loro vecchi: proprio quelli che adesso rischiano di mettere in difficoltà.

Il danno è fatto.

Il disastro comunicativo è tutto del Governo? No, la stampa ha completamente dimenticato ogni etica.

E il popolo? Beone, ignorante come sempre. Adesso quarantena, senza se, senza ma. Subito.





foto https://pixabay.com/it/photos/acqua-di-colonia-stazione-centrale-1527780/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *